sabato 21 settembre 2019
11.09.2012 - V.G.

Rally: ultimi preparativi per il 36esimo Rally dell'Appennino

Una prova "storica" giunta al 36esimo anno di "vita" sportiva che come al solito catturerà appassionati e non, vista la presenza di una categoria " a parte" dedicata alle auto d'epoca. E allora accendiamo i motori!

E’ iniziato il conto alla rovescia per il 36° Rally dell'Appennino Reggiano, una delle gare di maggiore tradizione ed importanza del rallysmo italiano, che quest’anno si disputerà nella nuova data del 22-23 settembre in quanto ha ricevuto la prestigiosa validità di prima – e facilmente decisiva - delle due gare di finale del Trofeo Rally Asfalto 2012, la principale serie nazionale che ammette al via anche le spettacolari World Rally Car e che coinvolgerà in appendice anche una gara di auto storiche.

Un concentrato di spettacolo per il pubblico e di adrenalina per i piloti racchiuso in 50 ore e con sede centrale Castelnuovo ne’ Monti, dove si terranno partenza, arrivo e parchi assistenza. Venerdì 21 settembre ricognizioni a partire dalle ore 11,00 e verifiche sportive e tecniche in serata. Sabato 22 ultime verifiche e shakedown, poi il via alla gara dalle 16,31 con arrivo al riordino per il riposo notturno a partire dalle 21,00. Domenica 23 ultima parte del rally con uscita dal riordino dalle 7,01 ed arrivo finale dalle 12,30 e infine la pubblicazione delle classifiche finali alle ore 13,00.

La 36^ edizione del rally reggiano sarà determinante non solo per l’assegnazione dei titoli del Trofeo Rally Asfalto Csai 2012 ma anche per quelli dei campionati monomarca, in particolare per il Citroen Racing, riservato alle Citroen Ds3 R3T, e per la Suzuki Rallye Cup, che coinvolge le Swift 1.6 in vari livelli di elaborazione: anche per queste serie la gara assegnerà un punteggio maggiore del consueto.

Come sempre il Rally Appennino Reggiano sarà anche la migliore occasione per valorizzare a livello nazionale i piloti reggiani, e proprio per questo voluto fortemente da ACI Reggio - organizzatore della manifestazione – per confermare la grande tradizione rallystica della provincia emiliana in un momento di crisi economica che ha già fatto cancellare gli altri due rally minori della zona, Rally di Carpineti e Ronde del Vulcanetto.

A questo scopo, seguendo l’indirizzo dello scorso anno, il formato della gara ha tenuto attentamente in considerazione il contenimento dei costi per i partecipanti e sarà quindi un rally compatto, facile e rapido da provare, con tempistiche di effettuazione e spostamenti più favorevoli ma sempre divertente e di grande fascino. Le prove speciali saranno 8, di cui due serali che richiederanno l’uso dei fari, per complessivi 124 km di tratti cronometrati.

L’organizzatore ha voluto offrire un ulteriore incentivo alle scuderie più numerose: ogni cinque equipaggi iscritti da una stessa scuderia, una iscrizione sarà gratuita.

Scheda tecnica:

36° Rally Appennino Reggiano

Iscrizioni: 27 agosto-15 settembre

Validità: Prima finale TRA 2012 con punteggio maggiorato. Gara 5 di 6 del Trofeo Citroen con coeff. 1,5. Prima finale Trofeo Suzuki con punteggio maggiorato.

Partenza [22 Set dalle ore 16,31] e arrivo [23 Set dalle 12,30]: Castelnuovo ne’ Monti

Parchi assistenza [22 Set 16,39 e 19,04] e [23 Set 07,10 e 10,05]: Castelnuovo ne’ Monti

Riordini [22 Set 18,15] a Carpineti [22 Set 21,00] e [23 Set 09,35] a Castelnuovo ne’ Monti

Prove speciali: 4 da ripetere due volte per complessivi 124,28 km.

Percorso complessivo: 311,60 km

Rapporto trasferimenti/prove speciali: 60/40%

Prove speciali

 sabato: “Ottosalici” di 15,38 Km [ore 17,10; 19,50] e “Le Tane” di 13,96 Km [17,45; 20,25]

domenica: “Ventasso” di 11,55 Km [ore 08,00; 10,55] e “Costaborga” di 21,25 Km [08,50; 11,45]

Sicurezza

Commissari impiegati sul percorso: oltre 250

Monitoraggio vetture in gara: tutte dotate di GPS a bordo per rilevamento in tempo reale.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo