giovedì 19 settembre 2019
20.04.2012 - REDAZIONE

Ciclismo: la ciclistica Bordighera al Trofeo di Boves

La cronaca della gara e i risultati dei ragazzi impegnati nelle varie prove. Tiziano Guglielmi si fa sfuggire la terza vittoria. E' "solo" un secondo posto...

Questa volta Tiziano si aggiudica il secondo posto, a Boves una classica di primavera ma di primavera non aveva niente con i suoi 6 gradi e una pioggia che metteva a dura prova chiunque. Il circuito si presentava con due gran premi della montagna e passaggi intorno alla piazza di Boves che si presenta con il pavè bagnato diventava molto impegnativo.

Al secondo di quattro giri crea una fuga a tre Tiziano sempre protagonista e più volte prova a staccare anche i due ragazzi ma non gli riesce e allora rimanda tutto all’arrivo ma negli ultimi metri si gira a sinistra per vedere dove era l’avversario, mentre lui era a destra e purtroppo passa sul traguardo per secondo(si fa in gergo infilare), bellissima prova invece di Alessandro Montali e Nicolò Garibbo grandi nel gestire la corsa restano sempre vicini e tutti e due regolano il gruppo inseguitore con un quarto e quinto posto e grazie a queste risultati la Ciclistica Bordighera Olmo Coapi mantiene il primato come miglior squadra in Italia. Mentre nella seconda partenza dedicata agli Esordienti 2° anno molta sfortuna per Daniele Albavera dove a 1KM dall’arrivo fora tutte e due le ruote e Giorgia Dorandini rompe la catena al secondo giro, la gara nel primo giro gruppo rimane compatto al secondo giro quattro ragazzi vedono il Campione Italiano in mezzo al gruppo e allora con uno scatto in progressione vanno via, e guadagnano subito un bel margine, Emilio Vichi, Daniele Al bavera , Sappracone Christian, Borro Rudy e Mattia Centone si mettono all’inseguimento si avvicinano ma non li raggiungono da li esce Vichi e per due giri va a tutta ma senza successo e allora nel finale di gara il DS Guerino Lanzo gli consiglia di non inseguire più e pensare di vincere la volata del gruppo e così e stato ai cinque cento metri dall’arrivo inizia la sua volata con tanta rabbia per non essere riuscito nel suo obbiettivo di gara  regola il gruppo che può  solo a stargli a ruota, e adesso tutti a Piasco (CN)  

Amatori Cherasco (Cn),  Piove sulla Gran Combinata Aspettando il Giro d’Italia. Il maltempo abbattutosi sulla penisola non tende ad attenuarsi e domenica mattina anche a Cherasco, sede della 2ª tappa della Gran Combinata Aspettando il Giro d’Italia, le strade sono bagnate da una fastidiosa pioggerella che mantiene la temperatura sotto i 10° C e le condizioni atmosferiche non sono sicuramente quelle più piacevoli per disputare una corsa ciclistica, ma i veri appassionati, quelli che non si spaventano di niente, e li c’è Ivano Gaggero unico atleta della Ciclistica Bordighera Olmo / Coapi davanti al tavolo delle iscrizioni pronto a partire per difendere al meglio la possibilità di classifica.

Sono solo 45 gli atleti di tutte le categorie che partono dal centro della bella accogliente città di Cherasco, accompagnati dai Carabinieri, dalla Polizia Municipale e dalle Scorte Tecniche, che a causa del maltempo sono state raddoppiate per dare più sicurezza ai corridori che, ben coperti con divise invernali, affrontano subito la discesa che conduce alla Fondovalle Tanaro, per dirigersi verso Lequio Tanaro.

Il circuito, da fare due volte, prosegue sulla salita di Lequio, transita per Benevagienna e termina ancora a Cherasco per un totale di 68 km. La corsa si fa subito veloce. Con vari tentativi  di fuga si arriva al traguardo e il nostro Ivano si classifica 24° e 3° di categoria con buone possibilità di giocarsi la maglia dato che è secondo nella classifica generale adesso per i prossimi appuntamenti la Ciclistica Bordighera Olmo / Coapi si mette a sua completa disposizione per riuscire nella sua scalata al primo posto.

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo