domenica 15 dicembre 2019
05.12.2012 - VALERIO GAMBACORTA-MARCO RISI

Ventimiglia: dopo gli elicotteri ...i petardi e la protesta degli studenti!(VIDEO)

Stamane avanti al Municipio di Ventimiglia si sono radunati circa duecento studenti degli Istituti "Marco Polo" (Professionale), "Enrico Fermi" (Ragioneria) e alcuni delegati del "Montale" (Bordighera) per dare vita ad una protesta eclatante contro i problemi che affliggono da anni i "loro" plessi scolastici.

Perchè la scuola è anche degli studenti che la frequentano e vivono quotidianamente.

In tal senso lo spirito dello sciopero odierno.

Il portavoce degli studenti Stefano Satriano - studente del "Marco Polo" che, grazie alla sua elezione come rappresentante degli studenti, è rientrato dopo quattro anni in Consiglio d'Istituto, ci dice: "Scioperiamo per i problemi che già ti avevo segnalato qualche mese fa. Ovvero le infiltrazioni meteoriche che allagano le aule in virtù di finestre rotte e "rappezzate" come si può. Vi è poi la situazione relativa alle via di fuga non a norma per i disabili e portatori di handicap. Siamo riusciti ad ottenere dal preside la riapertura di un'aula "fitness" rivolta esclusivamente ai disabili medesimi. Ma i problemi "grossi" restano. Siamo stati rassicurati dal Commissario Prefettizio, dott. Bruno, che ci ha garantito di aprire al più presto un tavolo di lavoro con la Provincia proprio su queste problematiche che ti ho sottolineato. Speriamo bene". 

Al grosso del corteo guidato dal "Marco Polo" e diretto verso P.zza del Comune si è poi unito l' "Enrico Fermi", dove studiano i futuri ragionieri. Slogan e un po' di petardi "prenatalizi" e quindi una delegazione (con Stefano Satriano appunto) è stata ricevuta dal Commissario Bruno, con gli esiti tutto sommato positivi di cui Stefano ci ha relazionato. 

Nel corteo di ritorno verso le sedi scolastiche si sono uniti alcuni studenti del "Montale" di Bordighera che, la settimana scorsa, avevano protestato, a loro volta, per le infiltrazioni meteoriche nelle aule in un "plesso" inaugurato in pompa magna una decina di anni fa.

Uno studente del "Fermi", invece, ci tiene a sottolineare come la loro protesta è figlia della situazione storica della loro struttura: un "prefabbricato" datatissimo (è lì, infatti, da più di trent'anni) con la problematica dell'amianto "affogato" nelle pareti delle aule...

Insomma Ventimiglia, quest'oggi si è risvegliata in altro modo: con le urla e la voglia di protesta di tanti ragazzi e tante ragazze. Ieri gli elicotteri oggi sembrava di essere calati in una atmosfera alla "Jules e Jim", celeberrimo film di Truffaut....urla, risate, cortei per la strada ed automobili a strombazzare. 

Ma questi sono i "nostri" ragazzi e quelle anche un po' le "loro" scuole...

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo