martedì 20 agosto 2019
30.10.2012 - REDAZIONE

Trasporti: quattro giorni senza treni nella Costa Azzurra Occidentale

Causa lavori di potenziamento della "tratta" Antibes/Cannes, i treni regionali per la città di Cannes si attesteranno a Nice- Ville, quelli provenienti da Parigi e dal Nord a Toulon o Cannes. Maggiori dettagli nell'articolo.

Per quattro giorni, a partire da dopodomani Giovedì primo Novembre per giungere sino a Domenica quattro Novembre, non circolerà nessun treno nella Costa Azzurra occidentale, tra Nice - Ville e Cannes, a causa dei lavori di potenziamento della linea tra Antibes e la “Città della Croisette”.

Chi dall’estremo Ponente ligure dovrà raggiungere i centri abitati situati oltre Nizza dovrà per forza scendere alla stazione centrale del capoluogo dipartimentale delle Alpi Marittime e poi sfruttare i servizi automobilistici sostitutivi. Parimenti chi dal Dipartimento del Var vorrà arrivare, avvalendosi del servizio ferroviario, in Italia dovrà trasbordare a Cannes- Ville. I treni a lunga percorrenza, come il Tgv della sera,  provenienti da Parigi invece che arrivare a Ventimiglia verranno limitati a Toulon e così anche sarà la situazione per chi dall’Imperiese con il Tgv del mattino vorrà raggiungere la capitale francese: partirà in treno dal capoluogo del Var.

Il totale blocco della linea è dovuto al fatto che le Sncf hanno deciso di potenziare l’intera tratta compresa tra le due maggiori città del dipartimento delle Alpi Marittime con un terzo binario dedicato al traffico lento e locale. La Mentone- Cannes, ed ancora di più la sua parte che collega Nizza alla città del Festival del cinema, è uno dei segmenti ferroviari più trafficati di Francia. In esso, infatti, si assommano le caratteristiche di linea ferroviaria internazionale, è parte della Genova- Barcellona, a quelle di grande direttrice nazionale, la Ventimiglia- Parigi, e locale. Nizza, capoluogo delle Alpi Marittime, infatti è al centro di uno dei Dipartimenti più densamente abitati della Repubblica d’oltralpe.

La città storica conta a malapena poco più di trecentomila anime che si raddoppiano se si considera l’immediata sua conurbazione. Tante sono le attività economiche che vi hanno sede, anche ad altissima tecnologia come è per il parco universitario di Sophia Antipolis. L’autostrada dell’Esterel che l’attraversa  è perennemente congestionata ed è perciò che il governo francese ha ben pensato di raddoppiare la linea storica senza contare che tra qualche anno la Costa Azzurra sarà raggiunta da un’ulteriore linea ad alta velocità proveniente da quella già esistente tra Marsiglia e Lione.

Le ferrovie francesi, per non penalizzare troppo i viaggiatori, hanno così pensato di far eseguire i lavori più importanti, legati al potenziamento della ferrovia, nel prossimo week- end “ lungo” sì da non interferire troppo con le quotidiane necessità dei pendolari e con le prossime, mancano meno di due mesi, vacanze natalizie. Si consiglia ai viaggiatori di consultare, prima di mettersi in viaggio, il sito www.sncf.com che fornirà loro le dovute notizie. 

SERGIO BAGNOLI   


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo