sabato 21 settembre 2019
09.07.2012 - Alice Borutti

Saint Charles: al via il Palasanità anche contro la chiusura dell'ospedale

Si è conclusa la gara per l'affidamento della costruzione del nuovo corpo dell'Ospedale Saint Charles di Bordighera, ospiterà servizi come il centro prelievi e ambulatori per visite specialistiche.

Verrà presto predisposto il contratto per l'affidamento dei lavori per la costruzione del nuovo Palasanità del Saint Charles di Bordighera, la gara è stata vinta dalla A.T.I. Rosant Appalti s.r.l. e dalla GV Costruzioni Generali di Lusciano, Caserta, operante in tutta Italia.

Non si conosce ancora quale sarà il destino del Saint Charles, ultimamente il Ministero della Sanità pare abbia lasciato il boccino in mano alla Regione, e si è parlato anche di dimezzare l'orario di apertura del Pronto Soccorso, ma a breve partiranno i lavori per questa nuova struttura adiacente il corpo esistente con un finanziamento ex legge 20/67 di poco più di 4milioni e 300mila euro, finanziamento che sarebbe decaduto se inutilizzato, e per questo l'ok alla parziale ristrutturazione del Saint Charles fu deciso in Giunta regionale nel 2009.

Il nuovo corpo su più piani sarà destinato per i servizi territoriali sanitari ad alta complessità, ossia centro prelievi, esami diagnostici, prime cure mediche e visite specialistiche.

Al di là delle parole, dei timori e di una futura legislazione ancora poco chiara e dei progetti preliminari per l'Ospedale Unico a Taggia, il Saint Charles si potenzia per diventare sempre più il centro di erogazione dei servizi distrettuali dell'intemelio.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo