giovedì 17 ottobre 2019
04.08.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Nuova ondata di caldo a partire da domani

L'anticiclone africano "Ulisse" non ci abbandonerà ma la sua forza si unirà a quella del "drago africano" (vento caldissimo che arriva dall'entroterra algerino). Le raccomandazioni.

Quella che si prospetta a partire già da domani sarà una settimana caldissima e dalle temperature record in tutta Italia. Ovviamente, fatti i dovuti distinguo, anche in Provincia di Imperia afa e calura la faranno da padrone per una "sette giorni" bollente come non si registrava dall'Estate del 2003.

"Proprio domenica si raggiungeranno i 38 gradi a Bologna, Firenze, Roma, Pescara, Perugia, 37 a Napoli, 38 a Bari, 41 gradi nelle zone interne di Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna. Quello della prossima settimana sarà un super caldo anche peggiore della famigerata estate 2003" - dice 3bmeteo.com.

Senz'altro la fortuna della Provincia di Imperia è quella di essere un po' più ventilata e soprattutto di possedere, a differenza di Perugia, Firenze e Bologna (tanto per citare alcune delle città sovraindicate), il mare. 

Quindi la raccomandazione è quella di stare il più possibile all'ombra nelle ore più calde della giornata, di  non esporsi al sole e di, per chi lo potrà, fare bagni al mare. Importante non dimenticare bambini piccoli e animali all'interno delle autovetture (sotto il sole le lamiere raggiungono anche i sessanta gradi) - qualche anno fa ci furono, in tal senso, diverse tragedie legate alle dimenticanze di due genitori che lasciarono sotto il sole e chiusi nelle autovetture i propri bambini.

Possibile che al Nord l'afa venga spezzata a metà settimana da temporali estivi. In tal senso è allarme presso Enti ed Associazioni di categoria in ordine alla siccità che sta ormai contraddistinguendo le raccolte in agricoltura (si parla di un raccolto inferiore del 50% alle aspettative).

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo