martedì 26 ottobre 2021
27.04.2012 - redazione

Taggia: Luca Napoli, "E' ancora Tempo", incontra l'ANGA

Ieri pomeriggio Luca Napoli, 26 anni, di Taggia, candidato consigliere della lista " E' ancora Tempo - Genduso Sindaco " ha incontrato gli iscritti dell'ANGA.
Un incontro voluto e cercato per un serio dibattito  sulla delicata situazione legata al settore agro floricolo del comune di Taggia e di consuenza dell'intera provincia.
Erano Presenti i vertici provinciali e regionali dell 'Anga Liguria da sempre in prima linea  anche a livello politico amministrativo per ascoltare e capire, proponendo la propria presa di posizione basata sull'esperienza e sulla maturità acquisita in questi anni di militanza all'interno dell'unico settore giovanile agricolo presente sul nostro territorio .
" Si e' parlato di Agricoltura a 360" , - interviene in una nota il Presidente Regionale  ANGA , Marco Damele -, noi non siamo politici e da parte nostra era importante capire e far capire che l' Agricoltura deve essere vista e tenuta in considerazione come la professione del futuro; è stato un confronto utile e costruttivo per entrambe le parti su problematiche a noi particolarmente a cuore "
Tra i punti del programma  discussi e approfonditi
- Incentivare forme integrate di agricoltura, floricoltura e turismo.
-  Migliorare l'approvvigionamento idrico e le infrastrutture di servizio sul territorio come la viabilità interpoderale.
-Impegno, in sinergia con le altre amministrazioni comunali e regionali, a esercitare pressioni politiche orientate alla riduzione delle aliquote IMU o delle rendite catastali per i terreni agricoli.
- Prosecuzione nelle azioni avviate per la valorizzazione e promozione dell'Oliva Taggiasca, delle coltivazioni floricole in piena aria e delle altre produzioni tipiche locali come ad esempio il vitigno "Moscatello di Taggia".
- Realizzazione del Centro studi e Documentazione sull?Oliva Taggiasca grazie ai fondi FAS già ottenuti dall'Amministrazione.
- Prosecuzione nel sostegno e nella collaborazione con le Associazioni di produttori e cultori locali nelle attività di promozione e valorizzazione dell' Oliva Taggiasca.
- Riproposizione del Premio per L'Oliva in Salamoia cultivar taggiasca.
- Incentivare politiche di valorizzazione delle aree con consolidata vocazione agricolo- floricola e recupero degli uliveti abbandonati anche attraverso progetti di reinserimento di
fasce deboli in collaborazione con Cooperative Sociali.
- Sensibilizzazione alle forme di agricoltura e floricoltura ecocompatibile (biologica e a
chilometri zero).


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo