lunedì 16 dicembre 2019
25.04.2012 - Donatella Lauria

Bordighera, l'ex Amministrazione Bosio ricorre all'autorità del Consiglio di Stato

 L’amministrazione Bosio al completo ha ritenuto doveroso richiedere il superiore esame dall’autorità del Consiglio di Stato, confidando che venga definitivamente dimostrato l’assoluto regolare comportamento della propria azione amministrativa. Si precisa che i due ex Assessori Ingenito e Sferrazza pur condividendo integralmente l’iniziativa non hanno potuto firmare il ricorso in quanto come per il primo grado sono indicati come testimoni.

"La nostra decisione è stata rafforzata dall’aver finalmente potuto leggere la relazione del Prefetto Di Menna, - commenta l'ex sindaco Giovanni Bosio  - che escludeva qualsiasi ipotesi che potesse legittimare lo scioglimento del Comune e aver visionato il contenuto della sentenza penale del Tribunale di Sanremo che ha dichiarato insussistente qualsiasi ipotesi di minaccia agli assessori e quindi  di condizionamento.

Vogliamo ottenere giustizia e che venga riconosciuto che questa amministrazione ha ben operato senza alcuna ingerenza di chicchessia e nel pieno rispetto della legalità.

Lo facciamo soprattutto per la nostra Bordighera, perche si possa togliere tutto questo fango che ingiustamente l’ha investita e perché si possa ripristinare al più presto il normale confronto politico consentendo ai cittadini di scegliere da chi essere amministrati".

 

                                                                                 

L'ex Amministrazione è rappresentata legalmente da:

Avv. Giovanni Bormioli del foro dei Genova

Avv. Pier Giuseppe Genna del Foro di Sanremo

Avv. Prof. Mariano Protto del Foro di Milano

Avv. Giovanni Corbions del Foro di Roma

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo