sabato 7 dicembre 2019
30.11.2011 - VALERIO GAMBACORTA

Ecco il "Barbadirame", rossese doc

Queste le caratteristiche del nuovo prodotto vinicolo dolceacquino

Nasce Barbadirame  e segna l’inizio di un nuovo modo di interpretare il Rossese per Maixei. Dolceacqua Superiore elevato per dieci mesi in barriques di secondo passaggio, scelte personalmente dal nostro enologo, il Barbadirame è il frutto della migliore selezione aziendale.

Il legno, uno strumento fondamentale nelle mani dei tecnici, un elemento vivo che entra in gioco nel delicato processo di vinificazione senza diventarne il protagonista. Contenitore e contenuto dialogano. Il vino respira attraverso il legno, questo è il segreto, che si svela nel bicchiere.

Un Rossese vero, autentico, che si svela nella sua eleganza d’altri tempi. Una nota dolce, calda, bilancia il lieve amaro tipico del Rossese e si mescola al floreale e allo speziato.

Un vino importante dedicato ad un artista importante, che come il Rossese è ambasciatore di Dolceacqua in Italia e nel Mondo. Un omaggio doveroso e sentito ad un grande dolceacquino, che con il suo tratto inconfondibile ha rappresentato la sua terra così orgogliosamente contadina, inscindibilmente legata alla vite e all’ulivo.

Vino ed arte si incontrano ancora una volta.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo