martedì 17 settembre 2019
18.06.2012 - redazione

L'Anga continua l'opera di promozione e sensibilizzazione al mondo dell'agricoltura

"Grazie all' Ente Battaglia di Fiori che ci ha dato la possibilità di organizzare questo mercatino siamo riusciti a sensibilizzare l'intera opinione pubblica, ed in particolare i giovani dei problemi legati all'agricoltura e della bellezza di lavorare la terra."

Crediamo che sia arduo trovare in altri un così raffinato connubio di opposti, razionalità e delirio, idee e teorizzazione, critica feroce e condivisione, ironia e misticismo. Diremo quindi alto e basso, ciò che è in basso è come ciò che è in alto, e ciò che è in alto è come ciò che è in basso. In sintesi, e questo è quello che molti stentano ancora ad afferrare: il futuro dell' Agricoltura nella nostra provincia dipenderà solo ed esclusivamente da noi stessi!

Gli obiettivi che i giovani agricoltori del' Anga Imperia tra le sezioni più' attive in Italia , ricca di idee, innovazione ed avanguardia culturale , sono state esposte nuovamente Sabato e Domenica a Ventimiglia alla Festa di Fiori 2012 .
Grazie all' Ente Battaglia di Fiori che ci ha dato la possibilità di organizzare questo mercatino siamo riusciti a sensibilizzare l'intera opinione pubblica, ed in particolare i giovani dei problemi legati all'agricoltura e della bellezza di lavorare la terra.
Sono oramai cinque anni che partecipiamo a queste iniziative in Liguria, in Piemonte ed In Europa, - interviene Damele- e ogni volta ci riempie di orgoglio poter instaurare un rapporto di collaborazione reciproca fra tutti i soci, attraverso un dialogo costruttivo sulla fase pre organizzativa, promozionale e di vendita . A questo stato di cose l'Anga risponde portando avanti una politica economica di qualità , le nostre aziende aderendo al progetto "ANGA AMICA " diventano portabandiera, anche in modo provocatorio di un cambio di mentalità visto anche attraverso il rapporto con i cittadini, improntato su un discorso di crescita ed incremento aziendale , legato allo sviluppo delle nostre imprese , in cui l'agricoltura si deve sentire soggetto e non oggetto , tutela e non consumo della terra, e i giovani ritornare protagonisti attivi nell'ambito imprenditoriale e sindacale .

Marco Damele
Anga Liguria - Giovani di Confagricoltura

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo