sabato 21 settembre 2019
21.05.2012 - Donatella Lauria

Economia: in Provincia la disoccupazione cresce a macchia d'olio

Dati allarmanti. Il settore più colpito è quello agricolo. Dal 2005 ad oggi chiuse mille aziende agricole.

I dati sono allarmanti anche in Provincia di Imperia. Cresce infatti la disoccupazione dal 6,3% del 2010 al 7,6% nel 2011. La media degli occupati è pari a 89,3 mila unità, di questi la maggior parte opera nel terziario, il 74,5%, seguono i settori delle costruzioni, l'agricoltura e l'industria.

A livello provinciale, dopo anni di sviluppo del tessuto imprenditoriale - secondo il rapporto Economia Imperia, 2012 - lo scorso anno, vi è stata una flessione del numero delle imprese: erano 24.279 le imprese attive, ora sono 24.070. Il settore più colpito nell'imperiese  è quello agricolo: con un calo annuo del 4%, seguito da quello industriale.

Dal 2005 mille aziende agricole hanno chiuso, la maggior parte operanti in floricoltura. Il commercio è il primo settore economico della provincia, con 5.642 imprese, pari al 23,4%. Gli imprenditori stranieri sono in crescita, con 4.415 unità, di questi il 65% sono di provenienza extracomunitaria. Un dato importante quello dell'imprenditoria giovanile, under 35, che conta 5.495 imprese: il 25% nel settore delle costruzioni, il 14% nel commercio, 12% nei servizi di ristorazione e 8% in agricoltura.

A livello turistico - secondo il dossier - il 2011 registra un aumento del flussi turistici, soprattutto di stranieri. Le presenze sono state di 3,17 milioni. I turisti provengono soprattutto da Germania, Francia, Svizzera, Regno Unito, Paesi Bassi e Russia.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo