venerdì 6 dicembre 2019
26.10.2011 - VALERIO GAMBACORTA

Incontro ad Arma di Taggia per un’ “economia senza cemento”

L’incontro è organizzato a cura dell’associazione “Praugrande” e si terrà a Villa Boselli a partire dalle ore 21.00

Ha senso continuare a costruire senza un reale bisogno abitativo o di nuove infrastrutture, ma solo in funzione di muovere denaro?

Un comportamento del genere si può definire “sviluppo”?

Le nuove costruzioni incrementeranno i flussi turistici o invece deterioreranno il paesaggio allontanando i potenziali visitatori?

Quali sono le opere di “riqualificazione” utili in una regione a forte vocazione turistica?

Si possono salvare il paesaggio, i panorami e i posti di lavoro che ruotano attorno all'edilizia e al turismo senza necessariamente porre gli uni in conflitto contro gli altri?

Quale ruolo possono avere le aree naturalistiche nella costruzione di una nuova economia (nuovi posti di lavoro) che non si basi sul consumo di territorio e la distruzione del paesaggio?

L'associazione Praugrande, nell'ambito delle iniziative della sesta edizione di “Ottobre di Pace”, propone un incontro dal titolo “Per una economia senza cemento”, per stimolare un dibattito attorno a questi temi.

Interverranno alla serata:

Marco Preve, giornalista de “la Repubblica”, coautore del libro "Il partito del cemento"

Paolo Ramella, direttore del Parco Alpi Liguri

Rudy Valfiorito, rappresentante associazioni ambientaliste e guida ambientale


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo