giovedì 17 ottobre 2019
20.03.2012 - Alice Borutti

Ventimiglia: i Carabinieri arrestano spacciatore tunisino latitante

Ieri pomeriggio i Carabinieri del Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia e del Nucleo Radiomobile hanno arrestato Khelifi Wadie, tunisino di 31 anni, già colpito da ordine di carcerazione della Procura presso il Tribuna le di Modena e condannato alla pena di anni 3 e mesi 1 di reclusione e alla pena pecuniaria di € 12.500,00 per concorso in spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso a Savigliano sul Panaro (MO) il 9.10.2010.

L'uomo era evaso la scorsa estate mentre era ai domiciliari a Modena, da allora era in stato di latitanza finchè non è stato fermato dalla Polizia Nazionale Francese a Marsiglia nei giorni scorsi perchè privo di permesso di soggiorno.

Ieri mattina il tunisino, era riuscito a scappare dalla Polizia francese mentre lo stavano portando presso il Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia per le procedure di riammissione nel territorio italiano.

Grazie ad accurate ricerche, i Carabinieri di Ventimiglia lo hanno tratto in arresto e successivamente è stato trasportato presso l’ospedale Civile di Sanremo poiché nella fuga dalla Polizia francese si è rotto il piede sinistro. Ora l’arrestato dovrà scontare ancora un residuo pena di 1 anno, 6 mesi e 20 giorni di reclusione.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo