giovedì 17 ottobre 2019
11.03.2012 - redazione

Porto di Imperia: revoca della concessione, la posizione dell'Associazione Titolare Posti Barca

Rischio di revoca della concessione demaniale alla Porto di Imperia 
spa, la presa di posizione dell'Ass. Titolari Posti Barca Porto
La disdetta potrebbe conseguire la perdita dei 'posti barca' da parte
degli assegnatari e la vanificazione degli investimenti da loro
effettuati per circa sessanta milioni di euro.

Il 14 Gennaio 2012 è stata costituita la Associazione Titolari Posti
Barca Porto di Imperia, nata per volontà di circa cento assegnatari
dei diritti di ormeggio di imbarcazioni da diporto presso l''Approdo
Turistico di Imperia - Porto Maurizio' (np(at)netplug.it).

"L'Associazione intende tutelare - spiega il Presidente onorario
Fernando Zucconi - i diritti degli assegnatari, oggi gravemente
penalizzati dal mancato completamento delle opere e dalla ridotta
utilizzabilità dei servizi relativi alla gestione portuale.
L'Associazione intende inoltre fronteggiare il gravissimo problema
della possibile revoca o decadenza della concessione a suo tempo data
dal Comune alla Porto di Imperia s.p.a. (peraltro partecipata dal
Comune medesimo), cui potrebbe conseguire la perdita dei 'posti barca'
da parte degli assegnatari e la vanificazione degli investimenti da
loro effettuati per circa sessanta milioni di euro.

Anche alla luce delle inquietanti notizie concernenti le recentissime
iniziative della Magistratura penale, l'Associazione, in persona del
suo Presidente in carica Vincenzo Giardiello, ha richiesto al Sindaco
del Comune di Imperia, e sta per richjederlo anche al Presidente della
Regione Liguria, un incontro, nel corso del quale ribadirà l’assoluta
necessità degli assegnatari di pervenire al più presto al
completamento dell'approdo turistico. Sotto tale aspetto, peraltro,
l'interesse degli assegnatari è senz'altro coincidente con quello
pubblico, dati i grandi benefici economici e di immagine che la città
di Imperia conseguirebbe una volta completato l'approdo turistico,
destinato a diventare il più ampio e prestigioso del Mediterraneo".


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo