martedì 28 settembre 2021
02.02.2012 - Donatella Lauria

Bordighera, l'ex sindaco Bosio perde il ricorso al Tar: "non me lo sarei mai aspettato"

Il Tar Lazio ha definitivamente azzerato le speranze dell'ex sindaco di Bordighera Giovanni Bosio di riprendere in mano le redini del Comune. Ecco la sentenza.

Nelle foto l'ex sindaco Giovanni Bosio e il municipio di Bordighera

La sentenza tanto attesa è arrivata. L'ex sindaco Giovanni Bosio (a questo punto si può dire con sicurezza) ha perso il ricorso al Tar. O meglio: il Tar della Regione Lazio ha respinto il ricorso presentato dall'ex primo cittadino di Bordighera contro lo scioglimento dell'Amministrazione Comunale.

Lo scioglimento, per sospette infiltrazioni mafiose, era stato deciso con decreto del Presidente della Repubblica lo scorso mese di marzo. Bosio aveva poi depositato il ricorso il successivo 16 giugno.

Ieri è arrivata la decisione definitiva del Tribunale Amministrativo della Regione Lazio. Che ha tolto a Giovanni Bosio anche l'ultima speranza di riprendere in mano le redini del Comune almeno fino alle prossime elezioni amministrative.

Bosio aveva come referente l’avvocato Giovanni Corbyons, uno dei professionisti del diritto amministrativo e che ha visto presentare l’ultima memoria alla vigilia di Natale.

Raggiunto telefonicamente Bosio appare sorpreso e deluso: "non me lo sarei mai aspettato - commenta  - anche se ho appreso la notizia da voi e non mi è arrivato ancora  niente di ufficiale". E potrebbe non essere finita qui.  Bosio sarebbe infatti intenzionato a ricorrere al Consiglio di Stato per il secondo grado di giudizio amministrativo. "Solo dopo aver letto la sentenza - conclude - sulle motivazioni del Tar valuterò il da farsi".

Ecco il link della sentenza sul sito del TAR LAZIO 

 

 

Nelle foto l'ex sindaco Giovanni Bosio e il municipio di Bordighera


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo