martedì 28 settembre 2021
20.07.2012 - Alice Borutti-Marco Risi

Bordighera: acciuffati topi d'appartamento, erano un barista e un macellaio

Il furto era avvenuto ai primi di luglio, denunciati stamattina dai Carabinieri di Bordighera L.N., macellaio 43enne e R.M., barista in un bar del centro, 32enne bordigotto.

Il furto con scasso nel corso del quale erano stati rubati alcuni assegni in bianco era avvenuto ai primi di luglio, denunciato dalla proprietaria dell'appartamento, una 43enne di Bordighera.

E proprio R.M. aveva usato due degli assegni rubati alla signora per incassare 300 euro, interrogato dai militari aveva dichiarato di esser stato raggirato da clienti del bar che glieli avevano dati per acquistare delle bottiglie nel bar dove lavora.

Ma la storia faceva acqua da tutte le parti, finchè il ragazzo ha confessato di sapere che erano stati rubati e che glieli aveva lasciati l'altro denunciato, L.N., macellaio 43enne di Palmi (RC) per pagare le sue consumazioni.

Denunciati per furto in abitazione, il macellaio, e per simulazione di reato e ricettazione, il barista, i due dovranno risponderne davanti al Giudice. Le indagini sono ancora in corso per capire da chi e quanti altri assegni rubati alla signora siano stati posti all'incasso.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo