giovedì 17 ottobre 2019
27.12.2011 - Redazione

"Sensazioni nel blu" ad Andora

Il 28 e il 29 dicembre in mostra le meraviglie dei fondali marini del Ponente

Sensazioni nel blu

Si alza il sipario sulla mostra video fotografica sui fondali marini andoresi. L’evento, organizzato dal Comune di Andora, dall'associazione sportiva dilettantistica Sport7 diving club di Andora e dal Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia, grazie anche al contributo della Regione Liguria (risorse del POR CRO Regione Liguria 2007-2013) denominato 'Sensazioni nel Blu', è in programma nelle giornate di mercoledì 28 e giovedì 29 dicembre, presso Palazzo Tagliaferro, in Largo Milano, di fronte alla caserma dei Carabinieri, ad Andora. Un’occasione per un percorso di conoscenza sulla biodiversità marina presente nel mare di Andora, con fotografie scattate da professionisti come Alberto Balbi, Piero Quarone e Stefano Daldosso.
Visitando la mostra sarà possibile osservare e leggere i pannelli esplicativi sulla biodiversità marina curati dalla Onlus accademica Reef Check Italia, che da anni collabora con diverse Università d'Italia e con subacquei volontari per monitorare e proteggere l'ambiente costiero. Sarà inoltre possibile visionare filmati girati dall'operatore video Fabio Rossetto all'isola Gallinara e sul sito di immersione 'Il Pappagallo', splendida cigliata a circa 40 m di profondità, ricchissima di spugne, briozoi e pesci di tutte le taglie.

Per gli appassionati dei relitti sarà possibile assistere alla proiezione di un bel filmato su 'La Bettolina', realizzato da Gianluca Cora. Alle ore 17 di mercoledì 28 dicembre i video saranno proiettati e spiegati dalla biologa marina Monica Previati e dall'ing. Giuseppe Enrico (direttore del Centro di Educazione Ambientale del Comune di Imperia) che, nell'occasione, presenteranno il libro “Ponente nel blu”, volume interamente dedicato alla biodiversità marina del ponente, in particolar modo del SIC di Capo Berta.
Nell’ambito della mostra, un momento di incontro, ma anche di riflessione per comprendere l’importanza del mare e la necessità della sua salvaguardia, sarà infine possibile ammirare, una piccola ma interessante parte della collezione privata di strumenti storici subacquei, gentilmente donata da Piero Quarone.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo