giovedì 19 settembre 2019
12.06.2012 - redazione

Escursione alla Cime de la Nauque domenica 17 giugno

La primavera…una disordinata esplosione di colori, suoni e sensazioni, dove la natura sembra volersi rifare dai silenzi e dalla monocromia dei lunghi mesi invernali.

Dal giocoso volo dei gracchi, ai richiami dei rapaci, ai sicuri salti dei camosci e stambecchi che solo un occhio attento può individuare nell’ambiente circostante, ai prati ricchi di macchie gialle, blu, bianche che fanno da tappeto ai maestosi larici…tutto ci trasmette questa inebriante e contagiosa sensazione di vitalità.

Dal passo de la Nauque un ultimo sforzo ci porterà sulla cima (m. 2.130) dove la nostra vista potrà spaziare sulle meno conosciute vette dell’arco alpino francese ma anche su alcune montagne dalla sagoma inconfondibile a noi ben note…ed ecco da un’altra prospettiva, incredibilmente il Toraggio ed il Pietravecchia, e poi ancora il Frontè, il Saccarello, il Missun, il Bertrand e in fondo a sinistra spuntare il Marguareis, tutti visti da una diversa angolazione rispetto a quella a cui siamo abituati ma così a breve portata , a testimoniare, ancora una volta, quanto le valli siano così vicine tra di loro.

Ritrovo: ore 08,00 a Ventimiglia

Informazioni e prenotazioni: prenotazione obbligatoria entro le 20,00 del giorno precedente presso la guida ambientale escursionistica Rosso Marco al 3387718703 o marcoebasta@yahoo.it , www.attraversolealpiliguri.eu

Abbigliamento e attrezzature: scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile o maglione, giacca a vento o cerata, guanti, acqua e pranzo al sacco..

Negozio di fiducia: Pastorino, Corso M.Ponzoni 96/98, Pieve di Teco tel/fax 0183/753315 www.pastorinocalzature.it

Dati tecnici: durata 6 ore (A/R) dislivello 807 metri circa, difficoltà E

Costo dell’escursione: Euro 10,00 - gratuita per i ragazzi al di sotto dei quindici anni.

www.attraversolealpiliguri.eu 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo